Scopri ciò che il tuo piccolo B&B può imparare dai grandi

Scopri ciò che il tuo piccolo B&B può imparare dai grandi

Scopri ciò che il tuo piccolo B&B può imparare dai grandi

Il titolo che ho scelto oggi sembra quasi suggerire una risposta quasi ovvia: Nulla! 

Cosa vuoi che possa imparare di utile un B&B o una piccola pensioncina da una grande catena internazionale di Hotel?
Nulla!
Ma proprio niente... anythingh, rien, nada, nichts!
Le differenze sono abissali...

Siamo d'accordo, vero?!?

E invece…

Prova a pensare ai bambini.
I bambini imparano dai grandi a camminare, mangiare, ridere, giocare, scrivere, leggere e, col tempo, anche a lavorare, giusto?
Eppure il modo con cui il bambino cammina, gioca o scrive sarà sempre un po’ diverso da mamma e papà, finché rimane bambino appunto… diverso ma simile!

E’ una metafora, è ovvio, ma ora che ti ho cambiato il punto di vista non trovi che forse c’è qualcosa che anche tu possa ancora imparare?

Perdonami se ti ho paragonato ad un bambino, non penso assolutamente che tu lo sia, ma indubbiamente esistono differenze tra chi gestisce migliaia di stanze e di ospiti ogni giorno e chi ne gestisce alcune decine al mese.

Sei d’accordo con me? Senza nulla togliere, ovviamente. Anche tu avrai moltissimo da insegnare, questo è certo, forse anche ai professoroni dei Consigli di Amministrazione dell’Hilton o di Mariott, che non sono mai stati nemmeno un giorno in una reception!
Ma oggi facciamo un atto di umiltà, tutti insieme, e ascoltiamo una voce “fuori dal coro”. Ok?!

E poi questa non è una gara a chi ne sa di più. ;-)
Questo è uno spazio per cogliere delle opportunità.
Per crescere, per aggiornarsi, per stare al passo con i tempi.

Ti interessa?

Se sei una persona che crede di non aver bisogno di nulla perché tanto meglio di così non si può fare, allora smetti di leggere, questo studio non ti serve.
Se stai continuando a leggere penso che troverai questo articolo molto interessante!

Sostengo da sempre la strategia di prestare molta attenzione al modo in cui le grandi aziende esercitano le loro attività poiché hanno i Soldi ed il Potere per provare cose nuove e anticipare nuove tendenze del mercato.

Naturalmente il mercato seleziona e ogni tanto alcune di quelle stesse imprese non cambiano abbastanza velocemente e vengono sostituite da società più giovani e più pronte.

Una buona regola per galleggiare e togliersi qualche soddisfazione è imitare ciò che gli altri stanno facendo aggiungendo le proprie idee.

Marriott è una di quelle società che ha ultimamente apportato delle modifiche alla sua strategia di marketing e che vale la pena di tenere sotto osservazione.

Ho dato un'occhiata da vicino a quello che fanno e adesso ti darò dei consigli su come il tuo B&B può sfruttare al meglio le stesse tendenze che loro hanno studiato ed individuato,  sia per l’immediato che per il prossimo futuro.

Esperienze indipendenti uniche

Le grandi catene come Marriott sono famose in tutto il mondo per offrire la stessa esperienza, a prescindere dal luogo in cui tu stia viaggiando. Se entri in una stanza del Marriott a Milano, ti sembrerà la stessa del Kansas.

Questa strategia si è basata sul comportamento dei baby boomer (non è una parolaccia, sono i “ragazzi” nati tra la fine della seconda guerra mondiale ed i primi anni 60, che hanno “contribuito” al boom delle nascite).
I baby boomer hanno tradizionalmente apprezzato questo aspetto confortevole dell’ospitalità. Così almeno dicono i trattati di marketing, evidentemente l’aspetto più familiare delle camere d’albergo ha favorito l’attività della procreazione! Ahahaha

Perdona la battuta!

Ora però le cose stanno cambiando.
Nei viaggi di oggi, le persone hanno il bisogno di percepire le differenze, senza comunque sacrificare i servizi o il comfort.

Marriott ha risposto a questi cambiamenti con nuove ristrutturazioni che includono nuovi design.
Ogni hotel farà vivere ai loro ospiti sensazioni diverse per ogni luogo del mondo.
Insomma se vado a Bombay vorrei vivere un’atmosfera autenticamente orientale, etnica o colonialista ma comunque ben diversa da quella che si respira a Roma!

Altrimenti non faccio 10 ore di volo, mi basta andare la domenica alla messa di rito siro-malankarese presso la Chiesa di S. Pio V e mi mescolo tra la gente emigrata dall’India… Canti, profumi e colori da fare invidia anche a Nuova Delhi!! ;-)))

Questa tendenza ad offrire emozioni legate al contesto locale è stata percepita anche da altri competitors ed è diventata uno dei punti di forza anche di Airbnb.

Le nuove tendenze

Lo stile di vita e le esperienze culturali sono le parole d'ordine più gettonate nel mondo del business e le strutture ricettive spingono per attirare nuovi viaggiatori attratti da queste tendenze.

Come proprietario di una piccola struttura ricettiva, in realtà hai un enorme vantaggio in questo campo. Non importa se gestisci un bed and breakfast, un affittacamere, una locanda o un agriturismo, devi approfittare dei vantaggi di non essere legato ad una catena alberghiera.
Il design e lo stile che adotterai è solo il tuo, che sarà unico e riconoscibile.

3 anni fa ho soggiornato a Milano, zona Sempione, in una specie di affittacamere all’interno della corte di due palazzi. L’entrata dei palazzi era piuttosto malmessa tanto che mi sono chiesto dove diavolo ero capitato. Poi una volta entrato nella hall sono rimasto a bocca aperta! L’Affittacamere aveva come tema l’arte moderna. C’erano quadri autentici (non stampe) nei corridoi ed in ogni stanza e tutto l’arredamento era molto moderno, elegante e funzionale, quasi avveniristico. Il bagno con doccia a 2 “piazze” tutto marmo, acciaio e cristalli. Il tutto per meno di 50 euro a notte per una matrimoniale! Mi sembrava di essere diventato il Sultano del Bahrein! Tanto lusso che gravava così poco sulle mie finanze! Ahahaha

Ovviamente l’ho raccontato a tutti quelli che conosco, consigliandolo caldamente!

Questo ricordo dimostra che spingere sulla particolarità della struttura è fondamentale!

Però mentre tu conosci la particolarità della propria struttura, i viaggiatori potrebbero non saperne nulla.
Ecco perché è necessario reclamizzare la tua struttura come un'esperienza unica.

Consiglio: identifica quali sono gli aspetti della tua attività che potrebbero e dovrebbero influenzare la decisione di un viaggiatore nel soggiornare da te invece che in un altro posto.

Se vuoi approfondire questo specifico lavoro dovresti leggere il mio articolo della settimana scorsa, se ti interessa clicca qui.

Open Area per incontrarsi


Generator Hostels - Londra

Possedere un punto di incontro aperto ed accogliente sta diventando sempre più importante.
I più grandi marchi di hotel, come Marriott e Yotel, hanno progettato nuovi hotel con maggiore attenzione ai luoghi di incontro aperti. Gli hotel che stanno progettando sono immobili strutturati sullo stile degli ostelli. Hanno piccole stanze dalla singola alla quadrupla ma anche stanze dormitorio con letti a castello. Ma il punto forte sono le aree pubbliche molto più grandi del normale, con giochi, comodi divani e un punto in cui si possono caricare i dispositivi.

Hai presente la casa del Grande Fratello? Ecco più o meno una cosa del genere!

L’obiettivo di questa scelta sta nel favorire l’incontro tra le persone per momenti di relax e svago.

Tu mi dirai: “Ma come? Se la gente passa tutto il tempo libero col telefonino in mano a chattare e giocare, che ci fanno con grandi spazi in comune?”

Perdonami ma ti rispondo con una domanda: Tu pensi che queste grandi catene non lo sanno? Tu pensi che spenderanno miliardi di dollari in tutto il mondo perché non sanno come buttarli via??”

Il mio consiglio è: analizza questa tendenza e offri ai tuoi ospiti un nuovo modo di soggiornare.

Le hall degli hotel e le aree di ristorazione nelle strutture odierne, non sono luoghi in cui la gente passerebbe del tempo in quanto sono molto  rumorosi e con un gran viavai di gente continuo. Ma tutto ciò sta cambiando. Nuove aree salotto e un design più accattivante aiuteranno le persone a sentirsi a proprio agio anche negli spazi pubblici, rendendoli luoghi piacevoli.

Le persone passeranno volentieri del tempo lì, magari anche col telefonino in mano, ma lo faranno proprio perché avranno liberamente scelto di stare lì. Cioè sceglieranno principalmente le strutture che saranno organizzate in questo modo.

E’ importante considerare il tipo di struttura e l’ubicazione, non sempre infatti è possibile aggiungere spazio pubblico utilizzabile. Gli ostelli sono avvantaggiati perché hanno già gli spazi pubblici, come detto sopra, in cui si aggiungono altri servizi come stazioni di ricarica, computer e altre tecnologie.

Nel tuo B&B potresti comprare dei mobili nuovi o modificare la disposizione di quelli esistenti per creare gli spazi comuni aperti che ora sono molto ricercati.

Generator Hostels è una linea lussuosa di alberghi e ostelli, ispirati al design, che hanno investito moltissimo negli spazi pubblici. Dalle loro terrazze sul tetto di Parigi alla sala relax e cinema a Londra; invidierai le loro strutture appositamente progettate: vai a vedere che spettacolo! :-)

Esperienze condivise

Secondo Fast Company, Marriott sta cercando delle nuove attività di gruppo, con l’intento di ottenere maggiore soddisfazione degli ospiti creando loro nuove opportunità per incontrarsi e per fare nuove conoscenze. Questa è una tendenza che gli ostelli sfruttano già da molto tempo.

Non è insolito per gli ostelli offrire escursioni e tour in giro per la città. Nelle interviste a International Travellers House e Hostel 76 , entrambi parlano di come offrire escursioni, sia vicine che lontane.

Ultimamente stiamo assistendo all’evoluzione degli hotel che organizzano eventi di ogni tipo per attirare ospiti.
C’è chi li porta a scalare montagne, chi a fare degustazioni al birrificio locale, insomma a sperimentare tutto ciò che il luogo ha da offrire.

Per sfruttare anche tu questa tendenza, suggerirei di programmare qualcosa di coinvolgente all’interno della tua struttura per far sì che gli ospiti si conoscano tra loro.
Si può utilizzare il bar oppure, se ce l’hai, la sala ristorante, per ospitare un gruppo che suoni dal vivo, oppure si potrebbe scoprire che la tua clientela è più interessata alle avventure in kayak, alle passeggiate in mountain bike o alla Storia dell’Arte.

Osserva i tipi di viaggiatori che attrai o che vuoi attrarre e organizza l’attività adatta a loro.

Collaborare con guide locali e aziende che organizzano visite guidate o iniziative all'aria aperta (gite a cavallo, trekking,  cicloturismo, ecc) è anche un altro ottimo modo per cavalcare questa tendenza.

Alcune strutture offrono queste attività come parte della loro normale tariffa, tu potresti fare due conti e considerarlo.

Digital, social media

L'altra innovazione notevole di Marriott è la social room operativa, M Live mostra il loro impegno per le nuove tendenze digitali e il loro modo di addentrarsi nell'era digitale. La gestione dei social media dà la possibilità di interagire con i viaggiatori e inserirsi nella conversazione. Hanno aperto il loro primo centro nel Maryland e ora ne hanno aperti altri tre in Florida, a Hong Kong e in Europa.

L'obiettivo di questi centri è di riuscire a condividere in tempo reale le loro trovate di social marketing.

Ovviamente la tua struttura difficilmente potrà creare un'intera stanza operativa dei social media con personale a tempo pieno. Ma è una strategia che puoi imitare su una scala più piccola, ma comunque degna di nota.

Innanzitutto, la tua attività dovrebbe essere molto attiva sui Social media. Quando gli ospiti viaggiano si registrano su Facebook, postano foto su Instagram, e filmano video su Snapchat. Controllando spesso le registrazioni su Instagram e Facebook e i commenti in tempo reale dei tuoi clienti, potrai sfruttare la loro attività sui Social a tuo favore.

Gli ospiti ti cercheranno su Facebook, su Instagram e su tutti gli altri Social e se riuscirai ad interagire attivamente con loro durante la loro vacanza, creerai un valore aggiunto. Potresti condividere nella tua pagina i loro post, oppure inserire nel tuo sito le loro citazioni, le loro recensioni e perché no? Anche qualche fotografia particolarmente meritevole.

Nel caso di Marriott, la loro presenza di brand è così conosciuta che la naturale attività di Social che genera è enormemente maggiore rispetto a quella di una struttura indipendente. Tuttavia, con un po' di sforzo (potresti indicare nella hall e nelle camere l’indirizzo del tuo sito e dei tuoi canali Social) i tuoi Social media possono essere altrettanto utili. Considera una benedizione non aver bisogno di un intero staff in quattro continenti per riuscire a gestire i tuoi Social media…

...anche se sarebbe tanto bello, eh?!? :-)  

Conclusione

Come fanno i bambini, anche noi dobbiamo ricominciare ad ascoltare i consigli dei più grandi ma, proprio come i bambini, dobbiamo reinterpretarli con un pizzico di fantasia in più. Provare a imitare le strategie di aziende più grandi e analizzare le tendenze che loro seguono, può essere un metodo utile ed efficace.

Ovviamente devi mediare con la tua condizione: il tuo tipo di struttura, la concorrenza, il posizionamento geografico, gli interessi che coltiva la clientela che ti frequenta. Questi sono solo alcuni degli elementi da tenere in considerazione prima di dare il via a qualunque cambiamento anche strutturale.

Nel caso di Marriott, il loro laboratorio di innovazione e le stanze operative M Live hanno guadagnato la ribalta tramite la stampa che li ha recensiti. E questo è un bel vantaggio anche per una grande catena come quella. E’ per pochi ritrovarsi a costo zero il lancio pubblicitario solo perché le proprie scelte fanno notizia!

Tu non avrai questa fortuna però questo è un percorso quasi obbligato.

In qualità di proprietario o gestore indipendente è nel tuo interesse seguire questa tendenza, inoltre anticiperesti la maggior parte dei tuoi concorrenti, dandoti uno slancio verso il futuro!