Mauro Ferrari 
Owner, La Sciora Oliva 

Ho voluto dare questa impronta che andava al di là della “sciora” Maria, che ha la piccola cameretta da dare così ogni tanto, ad un’azienda vera e propria perché poi non sono un bed and breakfast ma sono affittacamere, quindi è la Sciora Oliva di Mauro Ferrari: una vera e propria azienda che può in tutta Italia affittare o gestire appartamenti.

Chi è Mauro Ferrari de La Sciora Oliva 
Imprenditore di se stesso, fondatore di Hopplà, agenzia di organizzazione di eventi nel cuore della Val Chiavenna, proprietario e gestore unico dell’affittacamere La Sciora Oliva, appassionato di innovazione non dimentica mai la tradizione. 
Mauro decide così di continuare la storia della nonna “la Sciora Oliva”, proseguendo quello che fu il suo lavoro da locandiera che le permise in tempi non sospetti di incontrare ed ospitare sconosciuti. Affitta quindi gli appartamenti in ricordo della nonna Oliva chiamandoli con il nome delle sue due figlie, Titti e Lilli, sua madre e sua zia. 

Ogni giorno si migliora nel gestire il suo affittacamere, poiché è preso dai mille impegni quotidiani per il suo lavoro ma è sempre al passo con le nuove tecnologie riuscendo così a tenere sotto controllo la gestione della sua struttura, anche da remoto.

B&b La Sciora Oliva si trova a Chiavenna, in provincia di Sondrio, in pieno centro storico, a pochi chilometri dalle principali località come St. Moritz, il lago di Como e al confine con la svizzera a soli 80 km da Lugano. 

Automatizzare tutte le attività che ti portano via del tempo

Mauro sceglie di gestire il suo affittacamere da remoto e per far si che ciò accada ha bisogno di un sistema che gli permetta di automatizzare tutto, facendogli risparmiare tempo da dedicare ad altro: “non hai più il blocchettino della Buffetti con duplice copia, il timbro scritto a mano, e mi sbaglio il cognome, fai scrivere il cognome eccetera, ma diventa un automatismo tale per cui si è dimezzato il tempo di gestione automaticamente.”

Booking Light riesce ad essere per lui un valido strumento in grado di supportarlo in tutta la gestione a distanza della sua struttura. 
 Infatti dice: “…se questo deve essere una gestione pratica e che abbia comunque una resa anche del tempo libero è chiaro che io adesso sono tranquillo e libero.”

L’importanza del check-in on line all’ospite finale

Per Mauro che gestisce la struttura come secondo lavoro è importante seguirla da remoto e avere un aggiornamento costante e rapido. 

Non dover aspettare l’ospite per il momento del check-in è infatti un sollievo, ed è per lui imprescindibile, apprezza infatti molto questa funzionalità: non devo più aspettare il cliente che mi arriva con la carta d’identità, devo compilare le schedine, questura non questura; prima dell’arrivo del cliente io ho già tutto registrato e quindi con un click mando alla questura e sono a posto”

è un po’ il privato che si ostina a non fare il Telepass, per 12 euro all’anno continua a fare le code ogni weekend, a pagare il casello, quando invece con il Telepass uno risparmia sicuramente tanto tempo, per pochi soldi in più uno però ha molto più tempo libero e molto più la situazione sotto controllo.

Con BookingLight hai un unico risparmio e molti vantaggi.

 

Risparmio di tempo utile da dedicare ad un'altra attività

Check-in on line e gestione automatizzata della struttura

Situazione sempre sotto controllo

Prima c’erano questi software datati agli anni 80 che erano in utilizzo, e quindi bisogna fare manualmente tutti questi passaggi, e anche qua con l’errore umano, come la dimenticanza, con tutti quelli che possono essere i disservizi, oppure fare la copia e portarla a mano ai Carabinieri, vabbè abito in un piccolo paese però insomma diventa impegnativo. Se uno ha questo come unico obiettivo diventa piacevole ma se questo deve essere una gestione pratica e che abbia comunque una resa anche del tempo libero è chiaro che io adesso sono tranquillo e libero. 

Guarda la video intervista completa di Mauro che racconta la storia della sua struttura, ma sopratutto della sua avventura, oppure leggi la trascrizione sotto!

Elena

Account Manager
Booking Light

Mauro

Owner
La Sciora Oliva

www.bbscioraoliva.it

Leggi la trascrizione di seguito...

MAURO – Beh, buongiorno a tutti, io sono Mauro Ferrari e rappresento con orgoglio “la Sciora Oliva”, che è una struttura in Valchiavenna, noi siamo al nord Italia quasi vicino alla Svizzera, una zona fantastica, dove si scia, si cammina, c’è il lago di Como molto vicino, e quindi Chiavenna è storicamente al centro della valle, è proprio la chiave della via a valle, e questo c’ha permesso 12 anni fa di fare una ristrutturazione di una casa a me tanto cara, perché era l’abitazione di mia nonna che era la sciora Oliva, e la sciora Oliva aveva un bar, un bar classico di paese che era appunto l’incontro di tutta la Chiavenna di un tempo, di quella che aveva un’importanza economica, amministrativa eccetera. Quindi io sono cresciuto in questo bar e quindi oramai 12 anni fa ho deciso con i miei genitori di dare una bella ristrutturata ad una casa storica e ovviamente dedicarla a mia nonna. Titti e Lilli sono due mini appartamenti, ovviamente non potevo che ringraziare anche mia mamma, Lilli, e mia zia, Titti, che sono le figlie della sciora Oliva. E questo è un po’ il nostro spirito, l’accoglienza che io vedevo di mia nonna quando gestiva il bar è diventata un’accoglienza turistica in un periodo dove i bed and breakfast erano un po’ una cosa strana, dare una parte di casa ad uno sconosciuto che dorme per una notte era, 12 o anche 15 anni fa, molto molto strano. Ad oggi Chiavenna vanta 40 strutture come la mia, più tutti gli alberghi che storicamente sono presenti. Quindi dall’inizio molto timido, dove si cercava di, grazie al consorzio turistico, avere i primi clienti, poi ovviamente la tecnologia ci ha aiutato e quindi si arriva poi ad essere su Booking, su Airbnb, ad aderire a delle promozioni che sono comunque in commercio e a vedere giorno dopo giorno la frequentazione aumentare, ma soprattutto la frequentazione internazionale, perché dall’italiano si è arrivati all’australiano, si è arrivati all’americano, e quindi questo era un punto d’orgoglio soprattutto perché il primo pensiero è stato ma cosa ci fa un americano a Chiavenna o in Valchiavenna, e qui ci si rende conto del concetto delle distanze, per l’italiano è una distanza di quartiere, per l’americano è somewhere in Italy, cioè non ha intenzione se sono a 150 km da Milano o a 40 da Como, mi piace la storia, mi piace l’appartamento, ho visto che ci sono ottimi ristoranti e allora me ne vado in Valchiavenna e poi il giorno dopo me ne vado a prendere un treno e me ne vado a Milano perché in un’ora e mezza sono lì. Quindi è un po’ anche questo spirito, fortunatamente un po’ per mia cultura, o mia educazione internazionale, avendo poi parenti all’estero eccetera, ho voluto dare questa impronta che andava al di là della sciora Maria, che ha la piccola cameretta da dare così ogni tanto, ad un’azienda vera e propria perché poi non sono un bed and breakfast ma sono affittacamere, quindi è la Sciora Oliva di Mauro Ferrari una vera e propria azienda che può in tutta Italia affittare o gestire appartamenti. E quindi c’era sempre un’idea di essere al passo con i tempi. Caso vuole che un tempo in questi banali e-mail e newsletter, che arrivano, commerciali, mi è arrivata questa newsletter di Booking Light, e devo dire che era il prodotto che stavo cercando, sembra banale ma è così, io sono molto molto… ho un concetto delle strane positive coincidenze che quando arrivano chissà perché è sempre il momento giusto.

ELENA-BookingLight – Vanno prese al volo.

MAURO – E quindi diciamo che forse sono capitato anche nel momento dello sviluppo di questo software, quindi la mia precisione, il mio essere tra virgolette svizzero ha avuto ovviamente un contatto quasi giornaliero di modifiche, di aggiornamenti, di capire il perché, il come, e come poteva poi essere sviluppata questa cosa, e devo dire che dopo pochi mesi siamo arrivati ad un bel prodotto.

ELENA-BookingLight –  Okay grazie, quindi è l’innovazione che incontra la tradizione anche con Booking Light si va ad incontrare diciamo così, a migliorare.

MAURO – Ma assolutamente, perché io sto gestendo gli appartamenti da remoto, nel senso che poi il mio lavoro mi porta spesso a non essere presente e ad aspettare l’ospite, quindi io ho bisogno di un progetto, di un qualche cosa dove io da remoto posso mandare il check-in on-line, o avere sott’occhio soprattutto quello che era prima un problema, ossia prima avevo una mia tabellina Excel, o meglio avevo un ical su iPhone con i miei colori dei vari appartamenti, solo che molto spesso non aggiornavo booking e quindi andavo… o viceversa, quindi andavo in overbooking, quindi dovevo ospitare della gente e mandarla nell’albergo con tutti quelli che potevano essere i disservizi. È chiaro che con Booking Light io questo aggiornamento ce l’ho in diretta, quindi la disponibilità dei miei miniappartamenti sono aggiornati in tempo reale sia grazie a quello che mi arriva direttamente o da quello che mi arriva attraverso i canali di prenotazione, e non solo Booking ma c’è Airbnb ed altri. Quindi l’aspetto positivo di questo software è appunto di buttare dentro in un’unica visualizzazione la mia disponibilità. In più si è creata anche questa cosa, ossia l’ultimo passaggio l’ho concluso pochi giorni fa ed è quello di avere inserito delle diciamo serrature elettroniche che io riesco anche qui a comandare a distanza tramite remoto, inviando un’applicazione, inviando il codice che attraverso bluetooth i clienti possono entrare in piena autonomia. Questo era l’ultimo tassello per essere indipendenti, per togliermi ovviamente tanti fastidi e dedicarmi ad altro nel mio tempo che mi rimane.

ELENA-BookingLight – Certo. Senti ti faccio una domanda, hai pure un sito Web, lo sappiamo, ed è collegato con Booking Light?

MAURO – Assolutamente, ovviamente una struttura come la mia non poteva non avere un sito, è www.bbscioraoliva.it  faccio lo spelling: bologna, bologna e sciora che è una parola un po’ strana perché è in dialetto lombardo, che è Savona Como Imola Otranto Roma Ancona, oliva come quella dell’aperitivo, punto it.

ELENA-BookingLight – Lo spelling.

MAURO – Lì abbiamo bellissime foto di tutti i nostri appartamenti, alla storia, ovviamente la storia di mia nonna e di come si è sviluppato tutto quell’immobile che ospita il mio affittacamere, e poi ovviamente la paginetta dove facciamo automaticamente le prenotazioni. Questo diciamo è anche qui un passaggio importante perché ovviamente ricordiamoci che l’utenza da bed and breakfast è un po’ l’utenza calda, ossia quella che vuole il contatto diretto con dalla persona, e mi sto rendendo conto, ma comunque continuo sulla mia strada, che quando ti chiamano alcuni li veicoli al tuo sito si perde un po’ quell’aspetto genuino, però non si può arrivare dappertutto e anche comunque lo considero un servizio in maniera tale che uno vede gli appartamenti disponibili, le qualità e le caratteristiche dell’appartamento in tempo reale, perché dalle descrizioni si vede l’aria condizionata, il Wi-Fi gratuito e tutto quanto, e poi uno non ha neanche l’imbarazzo per non accettare la cifra o accettare la cifra ma è in piena autonomia. E dopo la prenotazione fatta sul sito arriva su Booking Light e io sono a posto.

ELENA-BookingLight – Senti un’altra domanda, come riesci a farti trovare e avere prenotazioni dirette?

MAURO – Prenotazioni dirette vabbè c’è la mail, c’è il mio cellulare e c’è un il form di prenotazione. Su Booking ci trovano però…

ELENA-BookingLight – Sì appunto come fai a far arrivare le persone, i tuoi ospiti tramite un sito Web, come riesci a disintermediare le OTA?

MAURO – Vabbè questo sicuramente si viaggia un po’ di sponsorizzate su Facebook e anzi su questo sempre con logica solution si sta declinando questa parte di inizio diciamo di software e si arriverà anche a fare questo servizio con voi di sponsorizzate. Fortunatamente siamo una zona molto richiesta, abbiamo il consorzio turistico che lavora molto bene quindi…

ELENA-BookingLight – Noi seguiamo un altro progetto, scusa se ti interrompo, Hospitality Prime, che riesce insomma ad accompagnare poi le strutture in tutta la parte di marketing, di Web marketing, insomma anche Booking Light è un buon prodotto diciamo che…

MAURO – Ovviamente queste sono scelte, se uno vuole impostarlo dal punto di vista domestico aspetta che passi sotto casa l’ospite e legga il cartello bed and breakfast. Se uno vuole comunque farlo diventare un’azienda, un business, che poi diventa più che business vero e proprio, perché ovviamente ci si può riuscire a campare ma non più di tanto, però è la soddisfazione, la soddisfazione di vedere la propria cittadina in mezzo alle Alpi che è diventata punto di riferimento o di passaggio per tutto il mondo, quindi questo è sicuramente un orgoglio. Poi si mangia bene, ci sono i pizzoccheri, ci sono tante cose buone come in tutte le parti d’Italia, però insomma…

ELENA-BookingLight – Certo. Senti tu la gestisci da solo, riesci a cavartela da solo o hai dipendenti che ti aiutano?

MAURO – Allora per quanto riguarda il check-in, e quindi tutto il discorso di prenotazione, faccio da solo, e ovviamente Booking Light mi ha dato una mano, e poi ho i miei validi genitori che mi danno una mano diciamo per le pulizie e tutto quanto. Per il resto poi ho i miei fornitori sia per quanto riguarda le biancherie, per quanto riguarda le colazioni, è un aspetto tradizionale perché appunto curato nel dettaglio a livello di accoglienza anche visivo, di valore percepito, però nello stesso tempo ho deciso di affidarmi a chi questo lo fa di mestiere e quindi ho il noleggio di biancheria, lenzuola, asciugamani, e per quanto riguarda la colazione ho il monodose d’albergo.

ELENA-BookingLight – Senti  ma quanto tempo c’hai messo ad utilizzare Booking Light e ad entrare proprio nel sistema, a capire il funzionamento?

MAURO – Ovviamente c’ho messo poco ma non sono ancora arrivato al 100%, anche perché comunque si sa che la resistenza al cambiamento è sempre presente in ogni uomo anche se si parla di tecnologia, quindi prima…

ELENA-BookingLight – Ti ha aiutato nel gestire la struttura?

MAURO – Assolutamente sì, quello sicuramente, anche perché ricordiamoci che dal momento che uno inserisce un ospite rimane in anagrafica e questa anagrafica può essere utilizzata per tutti quelli che possono essere due lettere, messaggi, oppure nel momento che ha inserito la prenotazione la ricevuta o fattura ti viene in automatico, e puoi inviarla in automatico alla mail del cliente, quindi non hai più il blocchettino della buffetti con duplice copia, il timbro scritto a mano, e mi sbaglio il cognome, fai scrivere il cognome eccetera, ma diventa un automatismo tale per cui si è dimezzato il tempo di gestione automaticamente. In più avendo fatto anche questa forma del check-in on-line quindi non devo più aspettare il cliente che mi arriva con le carte d’identità, devo compilare le schedine, questura non questura; prima dell’arrivo del cliente io ho già tutto registrato e quindi con un click mando alla questura e sono a posto, quindi solo per questi passaggi… è un po’, mi permetto di andare al di fuori della nostra conversazione, è un po’ il privato che si ostina a non fare il Telepass, per 12 euro all’anno continua a fare le code ogni weekend, a pagare il casello, quando invece con il Telepass uno risparmia sicuramente tanto tempo, e questo è un paragone che ci azzecca, per pochi soldi in più uno però ha molto più tempo libero e molto più la situazione sotto controllo.

ELENA-BookingLight – Senti mi hai parlato di C-59, Istat e schedine alloggiati, come facevi prima?

MAURO – Eh prima c’erano questi software datati agli anni 80 che vengono in utilizzo, e quindi bisogna fare manualmente tutti questi passaggi, e anche qua con l’errore umano, come la dimenticanza, con tutti quelli che possono essere i disservizi, oppure fare la copia e portarla a mano ai Carabinieri, vabbè abito in un piccolo paese però insomma diventa impegnativo, se uno ha questo come unico obiettivo diventa piacevole ma se questo deve essere una gestione pratica e che abbia comunque una resa anche del tempo libero è chiaro che io adesso sono tranquillo e libero.

ELENA-BookingLight – Certo. Senti prima mi parlavi di Ota e del channel manager di Booking Light.

MAURO – Sì.

ELENA-BookingLight – Con quanti canali sei connesso e qual è secondo te è il migliore, ecco domanda scontata.

MAURO – Beh allora diciamo che io ad oggi sono solo su Booking e su Airbnb, e ovviamente l’approccio è diverso, la tipologia di gestione da parte loro è diversa, e sinceramente un po’ per valore percepito e un po’ perché magari rientra un po’ anche nella mia quotidianità da privato è sicuramente Booking, cioè Airbnb lo vedo ancora molto… mentre con Booking uno ha, seppur sempre tramite Booking, un rapporto diretto con la struttura, o volendo può averlo anche in un secondo momento, Airbnb è un attimino più chiuso, si può comunicare solo attraverso i messaggi, non puoi inserire contatti diretti perché vengono bruciati, il prezzo finale è diciamo gestito da Airbnb quindi ti arriva la proposta di Airbnb, non è la tua tariffa che hai messo in Booking, quindi sono simili, un’utenza forse su Airbnb la vedo un’utenza più giovane, più smart, più friendly, più da ostello di lusso, Booking è la quotidianità.

ELENA-BookingLight –  Sì, un concetto più nordeuropeo. Ma te mi hai detto da privato, mi parlavi di Booking da privato, ma viaggi spesso, ti trovi a viaggiare per lavoro?

MAURO – Io mi trovo a viaggiare per lavoro e ho tanti collaboratori che viaggiano per lavoro, e quindi dobbiamo fare un buon numero di prenotazioni, e Booking.com è sicuramente la cosa più comoda se non altro per il discorso dell’annullare la prenotazione. Ovviamente io non nego che quando scelgo una struttura per me…

ELENA-BookingLight – Ecco stavo per farti questa domanda, quando viaggi da ospite che cosa noti quando vai in una struttura, cosa preferisci scegliere.

MAURO – Beh sicuramente le immagini hanno un valore percepito importante, quindi se un sito è fatto da buone fotografie, di alta qualità, dove mi fanno effettivamente vedere gli interni, dove mi fanno vedere le foto dei servizi, dei bagni, dove non è una foto generica, e questo ha una sua importanza. I servizi inclusi sono diventati il Wi-Fi ci deve essere, della colazione me ne importa relativamente anche perché se vado in un posto preferisco andarmene in un bar e prendere una buona fetta di torta casalinga o del posto, caratteristica del posto, piuttosto che la colazione all’interno delle quattro mura, evito bed and breakfast o troppo familiari perché la presenza del proprietario, soprattutto nel momento della colazione mi infastidisce, se io vado in vacanza voglio starmene da solo, e questi sono tutti un po’ elementi che hanno portato poi a gestire i miei miniappartamenti in questo senso, perché devo essere lì alle 8:30 contro la torta fresca? Perfetto, bellissimo, ma se io ho litigato con dalla mia compagna cinque minuti prima oltre ad essere in disagio io con la mia compagna dobbiamo anche sorbirci i commenti e i gossip del paese della Sciora Maria. Quindi ognuno va in vacanza e vuole stare tranquillo e vuole avere la propria indipendenza. I servizi al giorno d’oggi sono quelli, classici, tecnologici. La colazione può far piacere ma è facilmente sostituita con un sorriso.

ELENA-BookingLight – Bene, e senti adesso non so ci lasciamo perché penso che abbiamo detto tutto, e un’ultima domanda, cosa consiglieresti di fare ai tuoi ospiti che soggiornano alla Sciora Oliva, e cosa tu consigli quando vengono direttamente da te.

MAURO – Guarda ti devo dire arrivano molto più preparati di me e questa è stata una sorpresa perché io ho avuto una famiglia di Alberobello che dici state giù in mezzo ai trulli e al mare bello, 15 giorni di vacanza estiva a Chiavenna, e loro mi hanno tirato fuori, hanno spulciato dei sentieri, dei ristoranti, dei rifugi, delle cose che io che abito qui da una vita non conosco. Quindi sicuramente la Valchiavenna offre tanto perché nel raggio di 35 km avete il lago di Como e Engadina, quindi la Svizzera, Saint Moritz o la Valle Spluga, e quindi sia d’inverno che d’estate c’è solo l’imbarazzo della scelta su quelle che possono essere delle proposte interessanti, enogastronomiche e non. 

Prova anche tu BookingLight ed inizia subito ad organizzare meglio la tua struttura!

BOOKING LIGHT
  • Cos'è
  • Come sei organizzato
  • Come gestisci la tua struttura
  • Chi siamo
  • Accedi
TIPO DI STRUTTURA
  • Bed&Breackfast
  • Affittacamere
  • Agriturismo
IN EVIDENZA
  • Casi di successo
  • Notizie Utili
CONTATTI

© 2018 Logica Solution - P.IVA 12891011004 -

Prova GRATUITAMENTE BookingLight